Cefalù con la sua rocca e la sua cattedrale è nell'immaginario collettivo terra di miti, tradizioni, cultura, sole, mare, spiagge, vele e vento.

Un territorio intriso di storia dalle mille meraviglie  nascoste, dal paesaggio mistico dove la marcata linea dell'orizzonte genera un netto passaggio tra cielo e mare e la sua rupe, dai contorni marcati, rappresenta un baluardo che la rende invulnerabile di fronte al trascorrere del tempo.

In questo contesto storico paesaggistico, unico e invidiabile si inserisce VentodAmare il Festival internazionale del vento e del mare.

Una manifestazione che come Venere nasce dalla spuma del mare e sospinta dal vento è pronta a veleggiare lontano. Un grazie va a chi, con noi, si è imbarcato in questa avventura per navigare oltre l'orizzonte.